Informazioni SIAE ed ENPALS

Alcuni chiarimenti d'obbligo e un'informazione in più per voi.

Cosa è la SIAE

E' la Società Italiana degli Autori ed Editori il cui scopo è quello di tutelare economicamente e legalmente i diritti di questi ultimi. Per maggiori informazioni consultare il sito ufficiale all'indirizzo www.siae.it.

Cosa è l'ENPALS/INPS

E' l'Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza dei Lavoratori dello Spettacolo avente il compito di tutelare gli artisti e di versarne i contributi. Per maggiori informazioni consultare il sito ufficiale all'indirizzo www.enpals.it. Dal 2014 i contributi degli artisti vengono versati all’INPS

Quando e dove bisogna pagare la SIAE

La SIAE va pagata per:

- feste/serate in luoghi pubblici (es. discoteche, pub, ristoranti, ville, castelli).
- eventi privati in luoghi pubblici (es. compleanni, lauree, matrimoni,...festeggiati in locali pubblici).
- feste/eventi/spettacoli aperti al pubblico, indistintamente dal posto in cui avviene la festa.

Eccezione: uno dei pochi casi nei quali non è obbligatorio recarsi presso gli sportelli SIAE e versare la quota della serata è il seguente: feste private in luoghi privati o di proprietà (matrimoni, compleanni, lauree,... in casa, ville di proprietà privata, edifici privati).

Il pagamento della S.I.A.E. può avvenire in 2 modi:

1 – recandosi presso gli sportelli SIAE presenti nel territorio/luogo nel quale si terrà l'evento/festa (es. se celebrate il matrimonio a Pavia dovrete recarvi allo sportello di Pavia e non di Milano o Brescia in quanto vi è una suddivisione territoriale degli sportelli ossia ogni sportello è responsabile della propria zona di competenza).
2 – On-line connettendosi al sito www.siae.it – servizi on-line – permessi per feste private. Dopo esservi registrati potrete ottenere (seguendo la procedura sopra descritta) i moduli richiesti per il vostro evento.

Nota Bene. Il costo delle serate può variare:

- in base al numero di persone invitate o presenti (da luglio ’15 il numero vari da 0 a 200 e da 200 in su);
- in relazione alla modalità/tipologia di intrattenimento (con musica live o con musica registrata, ossia dj)

Di seguito i prezzi ricavati direttamente dal sito della S.I.A.E.

Tariffe (scarica file pdf)

Cosa bisogna fare per essere in regola?

1) Recarsi allo sportello S.I.A.E. o meglio ancora effettuare la registrazione on-line (connettendosi al sito www.siae.it) prima della manifestazione. Se si clicca su REGISTRATI verranno dati al cliente psw e nome utente col quale potrà accedere al servizio per poter usufruire della compilazione on line (molto più agevole e meno dispendiosa in ordine di tempo rispetto alla procedura cartacea).

2) Se la procedura viene fatta on-line inserire (quando verrà chiesto) il nome dell’esecutore musicale (es. del dj o del musicista), al quale arriverà istantaneamente una mail con l’assegnazione del programma da parte dei clienti. Se si ritira il cartaceo invece bisognerà consegnarlo il gg del matrimonio al musicista al fine di essere compilato da parte di quest’ultimo.

3) Se la procedura verrà fatta on-line sarà compito del musicista compilarlo (on-line) il gg successivo all’evento e inviarlo agli sposi, i quali dovranno, entro una settimana, entrare nella sezione ad essi dedicata (con nome utente e psw dati al momento della registrazione) ed inviarlo alla SIAE. Viceversa se si è in possesso del cartaceo, a fine serata, il musicista riconsegnerà il programma musicale ai clienti i quali dovranno spedirlo via posta ordinaria (no fax, mail, etc…) all’ufficio SIAE di competenza

Il direttore dell'esecuzione (artista), deve:

a) Durante dell'esecuzione (se il programma musicale è cartaceo) o immediatamente dopo (se la procedura è stata fatta on-line), compilare in tutte le sue parti il borderò inserendo l'elenco dei brani effettivamente eseguiti. Gli eventuali bis vanno indicati una sola volta. b) Compilare le altre parti di sua competenza, indicando i dati fiscali richiesti ed apponendo la propria firma.

Agibilità o certificato di permesso

E' un documento, rilasciato dall'ENPALS senza il quale i lavoratori dello spettacolo, per legge, non possono esibirsi (né gli organizzatori e/o le imprese di spettacolo possono farli esibire). Contiene i dati relativi a:

1. Numero e nominativi dei lavoratori occupati;
2. Compenso giornaliero previsto;
3. Luogo ove si svolge l'attività;
4. Data dell'esibizione

Nota Bene. Si noti che il certificato di agibilità deve essere rilasciato esclusivamente in relazione ad uno specifico evento ossia deve essere rinnovato ad ogni prestazione dell'artista e/o musicista. Esso rappresenta uno strumento di tutela per i lavoratori, attuata verificando che il datore di lavoro offra indizi di adempienza e solvibilità nei confronti dei lavoratori da lui occupati. Come accade per il versamento dei contributi, anche per il certificato di agibilità gli oneri sono a carico del datore di lavoro. Il singolo lavoratore, quindi, non può richiedere l'agibilità, ma tipicamente:

1) E' assunto direttamente dagli organizzatori o gestori di eventi o imprese ove si realizzi attività di spettacolo.
2) Aderisce a (o si costituisce in) ditte individuali, società (tipicamente società cooperative) o associazioni, provvedendo a munirsi di agibilità prima di potersi esibire. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.arti-ingrate.it.

Mi auguro che quanto spiegato qui sopra vi abbia chiarito le idee in merito a queste questioni, da non trascurare. Qualora, comunque, aveste bisogno di ulteriori chiarimenti, non esitate a contattarmi
 

Matrimoni
Volete una festa in musica? Volete animazione? Allora cliccate qui!
 

Locali, Sfilate, Happy hours
Ma anche feste private, inaugurazioni, compleanni... Leggete qui

Oppure contattami direttamente:

ANDREW DEEJAY - CELL. 339.7792588
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.